Domande&Risposte: scrivi a info@kaloi.it

 

Ciao Paola, sono un’alunna di terza media, ho partecipato al tuo corso sulla cittadinanza digitale e la sicurezza online, volevo chiederti un consiglio. Su Facebook ho ricevuto minacce e ingiurie che mi hanno spaventata molto, cosa devo fare? Ecco quello che mi hanno scritto*1 (vedi in fondo all'articolo)

Giulia

risponde Paola Breseghello

« ‹ prec
1 (14)

Pensiero del mese

Stimolare e incuriosire

 

di Licia Coppo

 

“Oh, c’è tempo, c’è tempo”, avrebbe detto mia nonna. Di fronte a una nuova esperienza per un bambino, un gioco, una gita, uno sport, un viaggio, lei avrebbe detto proprio così: “è piccolo, ne ha di tempo davanti!”.  E’ uno dei tanti principi pedagogici che oggi vacillano: il principio della gradualità.

Quella era l’epoca in cui l’unico paio di scarpe per stagione si portava finché le dita non facevano troppo male, in cui i vestiti logori dei fratelli maggiori si usavano con le toppe, in cui si inventavano i giochi con una scatola di cartone, un bastoncino e lo spago. Quell’epoca non c’è più. Qualcosa abbiamo guadagnato, qualcosa perso. Bruciare le tappe della crescita dei bambini e abbandonare la gradualità delle esperienze è senz’altro una perdita. Per i bambini, soprattutto. Ma anche per i genitori.

« ‹ prec
1 (28)